Lui vende la pace,
nel nostro paese,
ha un negozio di altoparlanti,
che è più vicino a casa mia.
Prende 200.000 lire al mese da me
a non suonare l’altoparlante
la mattina presto,
Io so che sono fra quelle persone
che vogliono vivere in pace,
lui sa che fra qualche giorno,
vorremo avere la pace
più dell’acqua e l’aria fresca,
così per la fame della sua pancia
deve vendere la pace.
Lo ringrazio,
perchè in questo paese,
dove i prezzi toccano il cielo
200.000 lire al mese
per la pace non è costoso.
Kesar Singh – Viaggindia

1 commento

  1. Carissimi lettori !
    Mi fa d’avvero molto piacere che tante delle mie poesie sono state pubblicate in diversi sitiweb e pagine facebook e vi ringrazio, ma ho trovato anche delle pagine facebook dove non avete menzionato il nome dell’autore “Kesar Singh – Viaggindia”, poi c’è anche delle persone che hanno pubblicato le mie poesie sul loro sito, faccendo delle piccole modifiche e dimostrano come se fosse la loro poesia, addrittura sul un sito ho trovato che una delle mie poesie è stata pubblicata “Poesia scritta nel carcere di Chieti in concorso per la sezione del Premio Alda Merini 2013”, e mi domando, ma come fa la gente copiare incollare e dimostrare di essere l’autore ???

    Prego a tutti di non rubare la mia opera ed i miei sentimenti !
    Perfavore lasciate il mio nome come l’autore della poesia.
    Grazie per la vs. attenzione.
    Kesar Singh

LASCIA UN COMMENTO

Invia il tuo commento
Scrivi il tuo nome