Ho vissuto un paese
In cui la gente non ha il cuore,
ho vissuto quel paese
dove la gente non sa cosa è l’amore,
ho vissuto quel paese
dov’è finita l’umanità,
ho vissuto quel paese
dove la gente vuole comparare l’amore,
ho vissuto quel paese
dove abita il mio amore,
il mio amore sta soffrendo in quel paese
in cui la gente vuole ammazzare l’amore,
ho vissuto questo paese
ch’è pieno di cattività,
il mio amore sta nel gabbia d’oro,
il suo cuore è pieno d’amore e dolore,
le voglio togliere questo dolore,
le voglio dare la felicita’,
le voglio tagliare questa gabbia,
le voglio dare il mio amore,
il mio amore ha anche un nome,
ch’è la mia Giulietta,
solamente la mia Giulietta,
nessun’altra, nessun’altra.
Kesar Singh – Viaggindia

1 commento

  1. Carissimi lettori !
    Mi fa d’avvero molto piacere che tante delle mie poesie sono state pubblicate in diversi sitiweb e pagine facebook e vi ringrazio, ma ho trovato anche delle pagine facebook dove non avete menzionato il nome dell’autore “Kesar Singh – Viaggindia”, poi c’è anche delle persone che hanno pubblicato le mie poesie sul loro sito, faccendo delle piccole modifiche e dimostrano come se fosse la loro poesia, addrittura sul un sito ho trovato che una delle mie poesie è stata pubblicata “Poesia scritta nel carcere di Chieti in concorso per la sezione del Premio Alda Merini 2013”, e mi domando, ma come fa la gente copiare incollare e dimostrare di essere l’autore ???

    Prego a tutti di non rubare la mia opera ed i miei sentimenti !
    Perfavore lasciate il mio nome come l’autore della poesia.
    Grazie per la vs. attenzione.
    Kesar Singh

LASCIA UN COMMENTO

Invia il tuo commento
Scrivi il tuo nome